Daniele Garritano | Il senso del segreto. Benjamin, Bataille, Deleuze, Blanchot e Derrida sulle tracce di Proust | Mimesis | 2016

Daniele Garritano, Il senso del segreto. Benjamin, Bataille, Deleuze, Blanchot e Derrida sulle tracce di Proust, Milano, Mimesis, 2016.

garritano_senso

Il senso del segreto si compone di approfondimenti tematici su cinque filosofi che hanno indagato la questione del segreto e della segretezza, attraverso un confronto – spesso esplicito, talvolta latente – con l’opera di Marcel Proust. Da Walter Benjamin a Georges Bataille, da Maurice Blanchot a Jacques Derrida, passando per Gilles Deleuze, il volume mette in chiaro l’influenza che la Recherche ha esercitato sulla filosofia del Novecento, disegnando anche un affresco sul rapporto tra filosofia e letteratura, due discipline che indagano lo stesso ordine di questioni con voci e consistenze irriducibilmente diverse.

Daniele Garritano (1985) è dottore di ricerca in estetica e letterature comparate presso le Università di Siena e Parigi 8. Ha lavorato fra Italia e Francia, studiando l’influenza dell’opera di Proust sulle filosofie del Novecento. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste italiane e internazionali di ambito filosofico e letterario. Ha curato l’edizione italiana di H. Cixous e J. Derrida, Letture della differenza sessuale (2016), nonché la traduzione italiana di J. Butler, E. Laclau e S. Žižek, Dialoghi sulla sinistra (2010).

http://mimesisedizioni.it/il-senso-del-segreto.html#yt_tab_products3



Citer ce billet
davidevago (2017, 7 février). Daniele Garritano | Il senso del segreto. Benjamin, Bataille, Deleuze, Blanchot e Derrida sulle tracce di Proust | Mimesis | 2016. Proust au croisement des disciplines. Consulté le 17 juin 2024, à l’adresse https://doi.org/10.58079/syb7